Blog

Vantaggi di studiare all'estero
Generale

Quali sono i vantaggi di studiare all’estero?

I vantaggi di studiare all’estero – una panoramica

Ci sono molti vantaggi di studiare all’estero e le ultime statistiche lo confermano. Nel 2020, 5,8 milioni di giovani hanno deciso di fare questo enorme ed entusiasmante passo e di iscriversi alle università straniere. Si prevede che questa cifra salirà a 8 milioni entro il 2025. La tabella seguente illustra le dieci destinazioni di studio all’estero più popolari nel 2020: lo scoppio della pandemia ha reso difficile compilare statistiche accurate per il 2021, data la chiusura delle frontiere e l’apprendimento online diffuso.

Percentuale di studenti e studentesse internazionaliPaeseNumero di studenti e studentesse internazionali
5.5USA 1,075,495
22.3Regno unito551,495
23.7Canada503,270
1.2Cina492,185
31.3Australia463,643
13.4France358,000
8.5Russia535,331
11.7Germania302,157
6.2Giappone228,403
7.9Spain125,675
Atlante dei progetti, 2020

Appena fuori dalla Top Ten, troviamo: Nuova Zelanda, Danimarca, Paesi Bassi, Polonia e Norvegia, che stanno diventando destinazioni sempre più popolari per i/le giovani che desiderano studiare all’estero.

Perché gli studenti e le studentesse decidono di andare all’università all’estero?

Sebbene ci siano molti vantaggi di studiare all’estero, questi possono essere suddivisi in tre categorie principali: accademico, professionale e personale.

I vantaggi accademici di studiare all’estero

Ogni paese ha il suo stile di istruzione e studiare in un nuovo paese ti consente di scoprire diversi modi di apprendimento. Se ti è stato insegnato in un sistema incentrato sull’insegnante, in cui gli studenti e le studentesse prendono semplicemente appunti su ciò che viene detto loro, allora troverai stimolante sperimentare altre filosofie educative. Alcuni sistemi educativi promuovono l’idea che gli/le insegnanti siano facilitatori/facilitatrici che supportano l’autoapprendimento, mentre altri/e vedono gli/le insegnanti come delegatori/delegatrici, che guidano l’apprendimento degli studenti e delle studentesse e agiscono come osservatori/osservatrici piuttosto che docenti. Questa trasformazione dello stile di insegnamento, naturalmente, modificherà il modo in cui impari e aprirà nuove strade da esplorare.

Un vantaggio circa lo studio all’estero è l’enorme numero di università di livello mondiale che aprono le loro porte a studenti e studentesse internazionali e l’ampia gamma di corsi che puoi seguire. Forse il tuo paese non offre un percorso accademico consolidato nel campo che ti interessa? Forse vuoi fare una materia di nicchia o specializzarti in una piccola area e non riesci a trovare un corso che soddisfi le tue esigenze nel tuo paese d’origine? O forse vuoi semplicemente frequentare la migliore istituzione del mondo per la materia che vuoi studiare? Se sei aperto/a a studiare all’estero, non solo troverai il corso ideale, ma sarai anche in grado di combinarlo con stage, tirocini, project work ed esperienze pratiche. Ad esempio, molte università statunitensi incoraggiano studenti e studentesse a personalizzare i loro diplomi, in modo da poter combinare arte e biologia o archeologia e matematica – caso molto raro in Europa – e finisci per studiare esattamente ciò che ti piace, piuttosto che scegliere di seguire un curriculum più tradizionale e più ristretto.

Uno dei principali vantaggi di studiare all’estero è la grande opportunità che hai di incontrare nuove persone e scoprire nuove culture. Questo ti aiuterà a creare una rete, utile anche per il tuo lavoro futuro.

I vantaggi professionali di studiare all’estero

A meno che tu non abbia deciso che la tua missione nella vita è quella di essere uno studente o una studentesse permanente, lascerai l’università e inizierai a cercare lavoro, sia dopo aver completato la laurea o il post-laurea. La globalizzazione ha reso la creazione di reti una risorsa preziosa, e uno dei vantaggi di studiare all’estero è che incontrerai persone con le quali farai amicizia che saranno le connessioni internazionali essenziali per la rete professionale di oggi e potrebbero rivelarsi strumentali nel trovare lavoro o suggerire opportunità a un certo punto della tua carriera.

I datori e le datrici di lavoro sono alla ricerca di individui con esperienza internazionale, lingue, una prospettiva globale e la capacità di comunicare con diversi gruppi di persone e mostrare consapevolezza interculturale. Si tratta di competenze che non possono essere insegnate, ma si acquisiscono vivendo e studiando all’estero.

Se studi all’estero, il tuo CV sarà superiore a quello degli altri candidati e delle altre candidate, poiché dimostrerà la tua adattabilità, competenza, mentalità globale e ricca esperienza di vita. Chiunque scelga di studiare all’estero è pronto/a ad affrontare le sfide e a elevarsi al di sopra di esse e a essere aperto/a a nuove culture e prospettive.

Un recente sondaggio ha rilevato che l’80% dei datori e delle datrici di lavoro era attivamente alla ricerca di dipendenti che hanno studiato all’estero e il 40% delle aziende statunitensi ha dichiarato di non essere stato in grado di sviluppare opportunità di business internazionali perché non avevano il personale con il background internazionale di cui avevano bisogno. Ciò dimostra chiaramente i vantaggi di studiare all’estero. Inoltre, l’Erasmus ha stabilito che l’85% degli studenti e delle studentesse che hanno preso parte al suo programma erano motivati/e dal desiderio di migliorare la loro occupabilità e le prospettive di carriera. Altri risultati interessanti della ricerca Erasmus includono:

  • A 1:3 degli studenti e delle studentesse Erasmus che hanno svolto un tirocinio è stato offerto un lavoro a tempo indeterminato
  • I/Le giovani che hanno studiato all’estero hanno la metà delle probabilità di essere disoccupati/e sei mesi dopo la laurea
  • Gli studenti e le studentesse che hanno conseguito la laurea all’estero guadagnano il 17% in più rispetto ai loro coetanei
  • Il 97% ha trovato un lavoro entro 12 mesi, rispetto al 49% degli studenti e delle studentesse che hanno studiato nel loro paese d’origine
  • Se studi all’estero, hai il 44% in più di probabilità di ottenere un posto dirigenziale
  • E, su una nota più personale, il 27% degli studenti e delle studentesse ha incontrato il/la proprio/a partner mentre studiava all’estero!

I vantaggi personali di studiare all’estero

Trasferirsi in un altro paese dopo aver terminato la scuola superiore o il primo diploma è un passo importante verso l’indipendenza. Lontano da casa e dall’ambiente familiare e dal sostegno familiare, dovrai organizzare la tua vita, le tue finanze, l’alloggio e affrontare eventuali problemi pratici ed emotivi che potresti incontrare. Dovrai cucinare, pulire, gestire il tuo tempo, trovare un equilibrio tra lavoro e tempo libero, stabilire priorità e compromessi. Incontrare nuove persone è sia stressante che assolutamente sorprendente e svilupperai abilità personali, vivrai nuove esperienze che ti aiuteranno a crescere come individuo e imparerai la responsabilità e come risolvere i problemi e seguire i processi amministrativi.

Una volta arrivato/a alla tua nuova destinazione di studio ti troverai immerso in una cultura diversa, con il suo cibo, la sua musica e le sue attitudini. Svilupperai una migliore comprensione del paese e della sua gente, imparerai cose nuove e familiarizzerai con altre tradizioni. Come residente, piuttosto che turista, sarai in grado di partecipare, sia in una canzone cantata in un pub di Dublino, una festa di lancio di pomodori per le strade della Spagna o tifando per la tua squadra di football americano e cantando cori di incoraggiamento.

Uno dei principali vantaggi di studiare all’estero è, molto semplicemente, il cambiamento di scenario. Nuovi punti di riferimento, panorami e paesaggi possono stimolare la tua creatività e darti un apprezzamento totalmente nuovo del mondo in cui viviamo. Sarai in grado di provare hobby e sport che non sono disponibili nel tuo paese e goderti diversi tipi di intrattenimento e festival colorati.

Ultimo, e sicuramente non meno importante, un altro grande vantaggio di studiare all’estero è la possibilità di espandere o perfezionare le tue abilità linguistiche. La pratica quotidiana regolare in molte diverse situazioni di vita reale, ti aiuterà a perfezionare il tuo vocabolario e parlare con sicurezza. La comunicazione interculturale è molto apprezzata come soft skill dai datori di lavoro e aggiunge un’altra corda al tuo arco quando inizi a scrivere il tuo CV e cercare lavoro.

L’Università del Texas ha confrontato gli studenti e le studentesse che studiano all’estero con quelli/e che studiano nel loro paese di origine, in termini di fiducia in se stessi/e, 12 settimane nel loro corso di laurea. I ricercatori e le ricercatrici hanno scoperto che gli studenti e le studentesse che studiano all’estero hanno livelli molto più alti di fiducia in se stessi/e e sono molto più soddisfatti/e della loro esperienza universitaria rispetto ai loro coetanei e alle loro coetanee.

E infine…

Come puoi vedere, ci sono numerosi vantaggi nello studiare all’estero e ora è il momento di fare il salto e abbracciare questa avventura. Dopotutto, questa è un’occasione unica nella vita per trascorrere un lungo periodo di tempo in un paese straniero, ottenendo un’istruzione brillante – prima che gli impegni familiari, i figli, le case e i mutui ti leghino.

Le università di livello mondiale e le opportunità professionali globali sono molteplici – sta a te scegliere. Il mondo è davvero la tua possibilità se approfitti di tutti i vantaggi che derivano dallo studio all’estero!