Blog

Anglia Ruskin University
Regno Unito Storie dai nostri studenti studiare all'estero

Ho scelto l’Anglia Ruskin University

Ciao sono Martina e oggi vi parlerò della mia esperienza alla Anglia Ruskin University

 

Le lezioni alla Anglia Ruskin University non sono mai noiose

 

 

Anglia Ruskin University – Forse a differenza di molti studenti della mia età, studiare in Inghilterra è stato, da sempre, il mio sogno nel cassetto. Certo, non pensavo che ce l’avrei fatta davvero a realizzarlo. Indubbiamente il costo della vita inglese non è facile da sostenere e temevo che né io né la mia famiglia potessimo far fronte a spese simili. 

Non sono una persona che sta nel mezzo: se non avessi lasciato l’Italia per studiare, probabilmente mi sarei iscritta all’università più vicina a casa mia.

Dopo la terza e la quarta liceo ho deciso di impegnarmi sul serio e fare tutto il possibile per realizzare il mio sogno. Con molto scetticismo dei miei genitori, che per quanto avrebbero voluto aiutarmi in quest’impresa, dovevano fare i conti con la realtà dei costi e dei sacrifici che non sono da sottovalutare, sono andata a Bari per una giornata di orientamento e da lì mi è stato tutto più chiaro.

Con il programma di finanziamento del governo inglese che mi avrebbe permesso di non pagare le tasse universitarie, la situazione si faceva più chiara e più semplice. Da quel giorno mi sono data da fare nella ricerca costante di quale corso universitario potesse fare per me. Sognavo di fare medicina, biologia o veterinaria. Con l’aiuto di Elab Education Laboratory, le mie idee si sono concretizzate.

Anglia Ruskin University

Non sapevo nulla riguardante il sistema accademico inglese né la vita da studentessa, ma soprattutto da studentessa lavoratrice. A meno che non si abbia la fortuna di avere una famiglia capace di sostenere spese veramente alte tra affitto, spesa o voli, hai bisogno assolutamente di lavorare.

Insomma, poco prima della maturità, dopo lunghe telefonate con il team di Elab Education Laboratory, in particolare con Beata (che ringrazio infinitamente per la pazienza) con Davide e Salvatore, (due ancore di salvataggio) mi sono messa in treno e sono andata a Brindisi per un incontro per parlare più chiaramente del da farsi.

Alla fine, mi sono iscritta al corso di Biomedical Science dell’Anglia Ruskin University di Cambridge per il quale erano richiesti determinati requisiti tra cui un livello B2 di inglese. A luglio ho fatto l’esame a Milano con Elab Education Laboratory e finalmente ero pronta per partire.

Sono partita il 10 settembre 2019 per Cambridge e non mi è sembrato vero fino a quando non sono arrivata all’ingresso dell’Università.

Ovviamente quel giorno, avevo completamente rimosso ogni singola parola di inglese. Forse non ricordavo nemmeno il mio nome. Quando sono arrivata ho seguito una procedura in segreteria e ho dato la documentazione necessaria per aver accesso al mio alloggio. La scelta della camera l’avevo fatta in precedenza da casa. Consiglio a tutti, per il primo anno, di scegliere una camera all’interno del campus: praticamente dalla finestra vedi la vita frenetica di uno studente che comincia alle 6.00 (ancora adesso non ho capito dove andassero tutti), c’è la mensa o la cucina comune nell’alloggio, sei a un passo dalle aule in cui si seguono le lezioni e per i ritardatari come me è stato uno spasso. I vantaggi di vivere nel campus sono molteplici per chi è appena arrivato da così tanto lontano.

All’inizio non è stato facile, tra valigie, cartoni, pentole e piatti da comprare, non nascondo che avevo mille paure: “e se non riuscissi a capire le lezioni? E se non riuscissi a trovare lavoro? E se non facessi amicizia?”.

Questi dubbi sono scomparsi dopo il primo mese.

Anglia Ruskin University

Da ottobre è iniziata la mia routine inglese: seguivo le lezioni le quali si sono mostrate sempre super produttive, mai noiose, ho adorato le ore in laboratorio, i test di verifica ogni 20 giorni che ti permettono di studiare costantemente senza avere arretrati e di verificare la tua preparazione volta per volta; inoltre, puoi sempre contare sull’aiuto dei tutor se hai qualche difficoltà.

Certo non voglio dire che è così tutto meraviglioso e facile. Le difficoltà ci sono, una città nuova, una lingua nuova… ma adesso, dopo aver concluso il mio primo anno alla Anglia Ruskin University con successo e con buoni voti, posso dire che è stata l’esperienza più bella della vita. 

Cambridge è una cittadina fantastica, la realtà è multiculturale, i miei amici splendidi vengono da ogni dove e sono felice di averli conosciuti. A Natale sono stata ospite della mia amica Sophie a Londra e la sua famiglia mi ha accolto amorevolmente. Inutile dire che tutto quello che ti aspetti, non è nemmeno paragonabile a quello che effettivamente vivi.

A tutti coloro che sono indecisi nella scelta di andare a studiare all’estero, dico di non avere dubbi su quanto possa essere fantastico e pieno di sbocchi il sistema accademico inglese. Si impara tutto con velocità e in gruppo, per quanto mi riguarda, Cambridge è perfetta per chi viene da un paesino piccolo e non è abituato alla vita da città. 

Per il resto, mi sento di dire di considerare piuttosto altri fattori che derivano da una scelta simile: i costi e i sacrifici. Un affitto medio di una stanza singola a Cambridge va dalle 500 sterline in su (tasse escluse) per una stanza quanto meno confortevole e nella zona universitaria, mentre all’interno del Campus i prezzi sono più alti (dalle 650 sterline in su per una camera con bagno privato).

Consiglio anche, a chi vuole aiutare la propria famiglia nel sostenere le spese, di pensare se si è disposti a studiare e lavorare contemporaneamente perché non è impossibile, ma neanche facile. Le lezioni possono durare anche fino al pomeriggio e bisogna ritagliarsi del tempo per studiare ovviamente.

Riassumendo, non abbiate dubbi sul tipo di esperienza che vivrete perché cambierà magnificamente la vostra vita e vi farà crescere, imparare e… VIVERE. 

Se avete fatto tutte le considerazioni possibili con la vostra famiglia, non aspettate, fate le valigie e partite! Vi aspetta un’avventura incredibile!

Anglia Ruskin Univesity