Blog

trasferirsi in un altro paese trasferirsi viaggiare altro paese
Non categorizzato

Come prepararsi a trasferirsi in un altro paese

Come prepararsi a trasferirsi in un altro paese

Trasferirsi per studiare all’estero richiede una mentalità diversa rispetto ad un viaggio mare di due settimane durante le vacanze estive. Vivrai in un paese straniero per tre o quattro anni e sceglierai una casa temporanea lontano dalla tua nazione e potrai rilassarti, lavorare e socializzare. Devi considerare due cose: come organizzare i dettagli pratici e come diventare emotivamente pronto per iniziare la tua avventura.

Tre passi ovvi ma vitali da compiere quando ci si prepara a trasferirsi all’estero:

  1. Controlla che il tuo passaporto sia valido e che tu abbia un visto – se necessario
  2. Guarda le possibilità di borsa di studio e fai domanda prima della scadenza
  3. Leggi il programma e i moduli del corso.

Indice dei contenuti

Preparati emotivamente al cambiamento

Probabilmente hai trascorso tutta la tua vita fino a questo punto circondato da familiari e una stretta cerchia di amici che ti conoscono bene e con i quali ti senti a tuo agio e a tuo agio. Ora, ti trovi di fronte a incontrare estranei e forgiare nuove relazioni e, in particolare nelle prime settimane nel campus, potresti sentirti un po’ perso o solo. Non preoccuparti, questo passerà presto dopo il tuo trasferirsi all’estero.

Le università organizzano settimane più fresche in modo che tu possa mescolarti con i tuoi coetanei, trovare interessi condivisi, unirti a club e società e iniziare a costruire una rete. Quando il primo mese sarà finito, saprai esattamente dove andare per le tue lezioni, avrai trovato il posto più accogliente della biblioteca, il miglior caffè della zona e sarai coinvolto in sport, teatro, cinema club o gruppi di discussione – qualunque cosa ti piaccia. Se hai deciso di vivere in alloggi per studenti, è probabile che inizierai a incontrarti con i tuoi compagni di studio nella cucina comune, cucinare insieme e pianificare gite condivise. Se sei in un alloggio residenziale, i tuoi coinquilini inizieranno presto a rubare il tuo latte e a conoscerti davanti a tazze di tè.

Non dimenticare che, in questi giorni, è economico e facile rimanere in contatto con le persone che ti mancano. WhatsApp è una delle tante app che hanno permesso di videochiamare a casa gratuitamente e di vedere volti familiari se improvvisamente ti senti nostalgico.

Assicurati di sistemare una scheda SIM locale una volta arrivato a destinazione. Di solito è necessario mostrare la prova di indirizzo, estratti conto bancari e ID personale per ottenere un contratto. Guardati intorno e controlla se ci sono sconti per studenti disponibili prima di scegliere un fornitore. E non dimenticare di inviare il tuo nuovo numero alle persone con cui vuoi parlare.

Rimani positivo. Cerca di concentrarti sul perché hai avuto il coraggio di trasferirti in un altro paese. Sei qui perché è una straordinaria opportunità per familiarizzare con una cultura diversa, per ottenere una laurea in una materia che ami e per fare il primo passo lungo il percorso di carriera scelto. I tuoi orizzonti si stanno espandendo e molte esperienze emozionanti sono dietro l’angolo, ti aspettano. La vita universitaria è esaltante e piena di possibilità. Un giorno, ti guarderai indietro e, come tanti altri prima di te, dirai: “quelli sono stati i giorni più belli della mia vita”. Cerca opportunità. Forse scoprirai l’amore per lo sci di fondo in Norvegia, Svezia o Finlandia? Forse deciderai di iniziare a ballare il flamenco in Spagna o finalmente imparare ad andare in bicicletta e unirti alle migliaia di altri studenti nei Paesi Bassi che non possono immaginare una vita senza ruote. Sei l’autore della tua avventura personale se studi all’estero, quindi vai là fuori e vivila.

Trasloco per andare a studiare all’estero

Sia che tu ti stia trasferendo in un altro paese in auto o in aereo, sei ancora limitato in ciò che puoi portare con te, quindi sii ragionevole e pensa al clima. Controlla le temperature annuali nella città in cui vivrai e assicurati di avere il giusto tipo di abbigliamento. Non dare per scontato che il clima a Princeton sia simile a quello della California, che piova sempre a Londra e che Parigi sia calda come Barcellona o il sud della Francia.

Una volta che hai avuto l’opportunità di guardare oltre il tuo spazio vitale e vedere cosa manca, sarai in grado di integrare tutto ciò di cui hai bisogno in un negozio locale. Se il tuo budget è limitato, IKEA, Aldi e Lidl si trovano in tutta Europa, mentre Walmart fornisce prodotti perfettamente funzionali negli Stati Uniti.

Se hai deciso di affittare un appartamento – e la stragrande maggioranza di questi non sono ammobiliati – potrai trovare negozi di seconda mano e punti vendita di beneficenza che vendono mobili indesiderati economici e di ottima qualità – dalle librerie in rovere e poltrone in pelle ai telai dei letti e ai tavolini da caffè. Le bacheche universitarie hanno sempre annunci in vendita, poiché un sacco di studenti si laurea e va avanti, e spesso puoi raccogliere ciò di cui hai bisogno attraverso questi piccoli annunci. Aspetta e vedi cosa viene fornito e poi prenditi il tuo tempo per scegliere i pezzi con cui puoi vivere per tre o quattro anni.

Probabilmente ti è stata data una lunga e completa lista di letture e sei tentato di acquistare tutti i libri che menziona immediatamente, prima di partire. I libri sono costosi e pesanti, quindi ripensaci. Molte università hanno libri di testo di seconda mano in vendita, puoi scaricare alcuni materiali da Internet, prenderne in prestito altri e, soprattutto, utilizzare la tua biblioteca universitaria. Assicurati di ottenere una carta del lettore non appena arrivi e registrati al tuo corso.

La maggior parte degli studenti torna a casa due volte all’anno all’inizio, durante le vacanze di Natale e estive. Ciò significa che puoi cambiare il tuo guardaroba e non devi mettere in valigia vestiti per l’intero anno accademico in una volta sola. Assicurati di avere un abito formale, per le occasioni accademiche – questo potrebbe essere una giacca e una camicia elegante per gli uomini, un vestito o un abito scattante per le donne. Le occasioni cerimoniali non sono il posto per jeans e t-shirt.

Registrati ai nostri prossimi eventi!

Pensa alla tua salute quando ti trasferisci all’estero

Se hai una condizione di salute, allora è una buona idea chiedere al tuo ospedale o medico di darti copie delle tue note mediche e una lettera che dettaglia il trattamento che hai avuto, la diagnosi, il farmaco che hai preso e qualsiasi test e risultati .

La tessera europea di assicurazione malattia coprirà gli studenti dell’UE in altri paesi europei, ma non ha valore negli Stati Uniti e un valore limitato nel Regno Unito.

Se hai intenzione di studiare nel Regno Unito, dove devi ottenere un visto per studenti, la tassa che paghi per il tuo visto includerà il supplemento per l’assistenza sanitaria per l’immigrazione, attualmente £470 all’anno, per gli studenti. Puoi richiedere il rimborso se sei in possesso di una tessera TEAM, ma devi essere consapevole che ciò cambierà il tuo diritto all’assistenza sanitaria e ti sarà permesso solo di ottenere cure “necessarie dal punto di vista medico” e lo farai non essere autorizzato a lavorare. Devi valutare se è più importante per te essere autorizzato a prendere un lavoro part-time durante i tuoi studi o per ottenere indietro la quota annuale di £ 470. Naturalmente, potresti anche stipulare un’assicurazione medica privata per coprire altre spese, come il rimpatrio, quindi se ti rompi una gamba, puoi recuperare a casa e non in un paese straniero.

Se ti trasferisci negli Stati Uniti per studiare, non ti sarà permesso di iscriverti alle lezioni a meno che tu non possa mostrare la prova dell’assicurazione sanitaria per studenti. Puoi scegliere di acquistare una polizza sul mercato aperto o chiedere alla tua università se hanno piani di assicurazione medica standard per studenti che gli studenti possono semplicemente iscriversi al momento dell’iscrizione.

È stato stimato che i piani assicurativi costano tra $ 1500 e $ 2500 all’anno, ma di solito ci sono tre diversi livelli di copertura tra cui scegliere e, ricorda, anche se questo potrebbe sembrare costoso, gli Stati Uniti hanno le spese mediche più costose del mondo. I farmaci da soli costano il 400% in più rispetto all’Europa, gli infermieri sono ben pagati, così come i medici – e tutto questo si riflette nelle bollette spesso incredibilmente costose emesse dagli ospedali. Guardatevi intorno. Verifica se il fornitore di polizze dei tuoi genitori ti offrirà uno sconto. Chiedi all’università. Ma, qualunque cosa tu faccia, assicurati di essere completamente coperto prima di mettere piede negli Stati Uniti.

È saggio portare con te un mese di pillole che stai prendendo, poiché l’ultima cosa che vuoi fare è correre in giro nella tua prima settimana, alla ricerca di un medico o di una clinica. Porta anche una fotocopia della tua prescrizione, nel caso in cui qualcuno metta in dubbio ciò che stai trasportando. Assicurati di avere abbastanza lenti a contatto fluide e detergenti per durare per alcune settimane e fai una copia della tua visita oculistica più recente, nel caso in cui ti rompi gli occhiali. Metti tutti i tuoi documenti medici in una busta, in modo da poterli trovare se necessario.

Preparare una cartella di documenti

È necessario raccogliere una serie di documenti insieme, tra cui, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:

Potresti anche voler scaricare e stampare una mappa locale prima di pensare di trasferirti all’estero, in modo da avere un’idea generale della città o della città, scoprire dove ti trovi in relazione all’università e avere un’idea dell’area in cui vivrai.

Trascorri qualche ora navigando in Internet e vedi cosa puoi scoprire sulla tua destinazione. Ci sono parchi locali o spazi aperti? C’è una fermata dell’autobus, del tram o della metropolitana nelle vicinanze? Dov’è il mercato locale più vicino e un grande supermercato? Riesci a vedere musei, gallerie d’arte, centri espositivi o cinema? Utilizza Google Street View e Google Maps in modo da poter godere di un’esperienza totalmente coinvolgente.

Trasferirsi all’estero: preparatevi allo shock culturale

Mentre la maggior parte di noi si descriverà come “cittadini del mondo” “di mentalità aperta” e “desiderosi di immergerci in società diverse”, la realtà può essere un po’ diversa. Molti studi hanno dimostrato che trasferirsi in un altro paese per studiare innesca un ciclo di reazioni, che possono portare a disorientamento psicologico, sentendosi sopraffatti dallo strano nuovo ambiente e stressati dal dover abituarsi a diversi atteggiamenti, costumi e sistemi.

Lo shock culturale colpisce persone diverse in modi diversi e può richiedere alcuni giorni o mesi per essere digerito. Ha anche un impatto su molte aree della tua vita. All’università, ad esempio, potresti scoprire che lo stile formale tradizionale di insegnamento a cui sei abituato è sostituito da un approccio informale, in cui i docenti sono chiamati con il loro nome e si rilassano in poltrona, indossando jeans. Questo potrebbe scioccarti! Questo è particolarmente vero se sei spostarsi a un paese nordico, le cui politiche di porte aperte significano che la linea tradizionale tra accademici e studenti è in qualche modo sfocata. Allo stesso modo, potresti essere abituato a singoli incarichi e trovarti a lavorare come parte di una squadra; il carico di lavoro potrebbe essere significativamente più leggero o più pesante di quello che hai affrontato a scuola; potresti non trovarti più di fronte a docenti che pronunciano un monologo, impacchettano i loro appunti e se ne vanno, ma ti ritrovi a prendere parte attiva alle discussioni e difendere le tue risposte. Questi cambiamenti fanno tutti parte dell’insegnamento centrato sullo studente e, nel tempo, vedrai i loro benefici.

studiare all'estero norvegia elab
Preparati a trasferirti in un altro paese con i nostri consulenti che consigliano: scegli il tuo paese preferito e inizia la tua esperienza!

Non arrabbiarti o imbarazzarti se fraintendi il tuo nuovo ambiente. Cerca di non confrontare la tua vita passata e le tue usanze con il paese in cui stai studiando. Evita argomenti controversi finché non conosci bene le persone. Non ha senso attaccare uno spagnolo per essere andato a una corrida, inveire contro le severe leggi contro l’acquisto di alcolici in Svezia o allevare il Vietnam con un americano. Non cambierai una cultura gridando su aspetti che ti offendono.

Infine, e questo è un punto importante da considerare quando trasferendosi all’estero, uno dei modi più efficaci per prepararsi a studiare all’estero e ridurre al minimo lo shock culturale è imparare la lingua. Non importa se prendi solo le basi di semplici conversazioni, ma ti aiuta a integrarti nella tua nuova comunità. La gente del posto apprezza gli studenti internazionali che li salutano nella loro lingua, possono avere una pugnalata nel fare domande e mostrare che ci stanno provando. La maggior parte delle università offre corsi di lingua gratuiti o sovvenzionati, ma potresti iniziare a prepararti a studiare all’estero ora. Trascorri un po ‘di tempo ogni giorno guardando attraverso frasi e vocabolario, magari guardando un cartone animato per bambini o un film sottotitolato. Abituati ai suoni e ai ritmi della lingua, in modo da non sentirti perso quando sei circondato da persone che parlano in italiano, spagnolo, francese, greco, turco o finlandese ecc.

Ti senti pronto come trasferirti all’estero?

Congratulazioni!

Tutto ciò che ti resta da fare è cercare rotte e voli per la tua nuova casa e iniziare il fantastico viaggio che ti aspetta quando scegli di studiare all’estero. Ti piacerà trasferirti all’estero con Elab!