Blog

lavoro nel campus
Generale Generale Non categorizzato

Lavoro nel campus

Lavoro nel campus: come ottenerne uno e dove cercarlo!

Perché trovare lavoro nel campus?

Ci sono molti vantaggi nell’ottenere un lavoro nel campus – a parte quello ovvio di guadagnare un po’ di soldi per rendere la vita universitaria più confortevole, riducendo le preoccupazioni causate dallo stress finanziario e ampliando le tue possibilità sociali aumentando i tuoi soldi di spesa. Dopotutto, se hai un budget limitato, i fine settimana impulsivi o unirti ai tuoi amici in viaggio potrebbero essere semplicemente troppo costosi. Un lavoro nel campus è la risposta per molti studenti e molte studentesse, ed è stato recentemente stimato che l’81% degli studenti e delle studentesse statunitensi lavora – sia attraverso le pause universitarie, sia prendendo posti di lavoro dentro o fuori dal campus.

I lavori nel campus sono estremamente flessibili e convenienti. Non è necessario recarsi nella città più vicina per andare al lavoro, quindi si risparmia tempo e denaro per il pendolarismo. Se stai lavorando su turni divisi, puoi usare il tempo libero per concentrarti sui tuoi studi, magari visitare la biblioteca per redigere quel saggio o rapporto eccezionale, o semplicemente tornare al tuo dormitorio e leggere. I datori o le datrici di lavoro del campus sono estremamente accomodanti, poiché sanno fin troppo bene che la tua priorità è la tua laurea e non il tuo lavoro.

I turni tendono a essere lunghi 2-3 ore e raramente superano le quattro ore, quindi è perfettamente possibile lavorare tra le classi e adattare le ore di lavoro ai tuoi studi. Questo è raramente il caso se ottieni un lavoro part-time fuori dal campus, dove le esigenze della tua azienda vengono sicuramente al primo posto.

Posti di lavoro e regolamenti sui visti

Ricorda, se studi con un visto per studenti, devi osservare i suoi termini e non superare il numero di ore che ti consente di lavorare. Gli studenti e le studentesse internazionali che arrivano negli Stati Uniti con un visto di F1, ad esempio, sono autorizzati a svolgere lavori solo nel campus.

I visti per studenti e studentesse della maggior parte dei paesi stabiliscono che puoi lavorare per 20 ore settimanali durante il periodo scolastico e 40 ore settimanali durante le vacanze. Per verificare le normative del paese in cui intendi studiare, chiama Elab o leggi le nostre informazioni sui singoli paesi seguendo i link sulla nostra home page

lavoro nel campus
Trovare lavoro nel campus può essere un ottimo modo per guadagnare qualcosa durante gli studi, offrendoti anche la possibilità di acquisire conoscenze nell'ambito di studi.

Come trovare un lavoro nel campus

I lavori nel campus possono essere volontari e retribuiti. I lavori di volontariato spesso portano a una posizione retribuita e ti danno l’opportunità di essere coinvolto/a in un campo che ti piace. Assicurati di chiedere agli studenti e alle studentesse dell’ultimo anno se conoscono qualche posto di lavoro e inizia a guardare bene prima dell’inizio dell’anno accademico, dal momento che i lavori nel campus vanno a ruba molto rapidamente.

Per ottenere un lavoro nel campus, inizia a visitare il tuo centro di carriera universitario e guarda regolarmente le bacheche intorno al campus, per vedere quali posti vacanti vengono pubblicizzati. Alcune università, ad esempio l’Università di Reading, hanno il proprio sito web centralizzato per i lavori del campus, che è possibile controllare quotidianamente e utilizzare per candidarsi al lavoro.

Espandi la tua rete iscrivendoti a società e club e facendo sapere che stai cercando un lavoro nel campus. Le reti informali sono estremamente utili per trovare posti di lavoro nel campus e più attività ti coinvolgono, più persone incontrerai e conoscerai.

Prepara il tuo CV. Questo dovrebbe essere breve (massimo una pagina) ed elencare le tue competenze, qualsiasi esperienza di volontariato o di lavoro che hai, i ruoli del servizio clienti che hai avuto, gli stage o i progetti che hai intrapreso, le tue abilità linguistiche e talenti tecnici.

Assicurati che il tuo CV non contenga alcun linguaggio gergale o informale e, una volta soddisfatto/a, potresti portarlo da un dipartimento all’altro e chiedere un lavoro nel campus. Quando consegni il CV, assicurati di apparire intelligente e avere un comportamento positivo e, se ti vengono poste domande o vieni coinvolto/a in una conversazione, rilassati e concentrati e dimostra perché sei l’ideale per il lavoro.

Non includere informazioni private nel tuo CV. Ciò include coordinate bancarie, indirizzo, numero di passaporto, nazionalità e data di nascita.

Ricorda, inoltre, che qualsiasi esperienza lavorativa nel campus che acquisisci a sua volta arricchirà il tuo CV una volta laureato/a.

Che tipo di lavoro nel campus trovano gli studenti e le studentesse?

Ogni campus offre una vasta gamma di punti ristoro, come caffè, bar, caffetterie o ristoranti, nonché fast-food. Il numero di tali strutture di ristorazione dipende dalle dimensioni del campus, ovviamente, ma questo è di solito il primo punto di riferimento degli studenti e delle studentesse quando sono alla ricerca di posti di lavoro nel campus. Barista, cameriere/a, cucina e cassiere/a sono spesso disponibili, e potresti avere usufruire gratuitamente di cibo e caffè, nonché avere uno stipendio.

Se le palestre ti piacciono, potresti chiedere un lavoro part-time nella palestra o nel centro sportivo del tuo campus, dove hanno bisogno di persone per controllare i documenti d’identità, pulire e mantenere le attrezzature e prendersi cura delle strutture.

Ogni dipartimento del campus ha bisogno di aiuto amministrativo, sia nella stanza della posta che si occupa del vasto flusso di consegne, pacchi e lettere che arrivano, sia fotocopiando, archiviando, rispondendo al telefono e registrando o caricando informazioni. Se hai forti competenze IT, puoi anche offrire supporto IT.

I lavori di guida turistica del campus tendono ad andare a ruba rapidamente, e qui le lingue sono un vantaggio, dal momento che accompagnerai gruppi di visitatori/visitatrici e darai loro una storia in vaso del tuo campus universitario. A seconda di dove stai studiando, potrebbe esserci più lavoro in questo campo durante la primavera e l’estate rispetto alle parti più fredde dell’anno.

I laboratori di lingua e scrittura sono un’altra potenziale strada da esplorare quando stai cercando un lavoro nel campus, dal momento che questi centri hanno spesso aperture per tutor part-time.

Se il tuo campus ha musei, cinema o teatri, allora potresti candidarti per un lavoro di assistente, sottolineando le tue capacità di servizio clienti e l’interesse per i media.

Le posizioni in biblioteca vanno molto velocemente e sono estremamente competitive, ma vale la pena inviare il tuo CV e vedere la risposta che ottieni.

I posti di assistente residente sono altrettanto popolari, in particolare negli Stati Uniti, perché normalmente offrono vitto e alloggio gratuiti in cambio di dare agli studenti e alle studentesse supporto, informazioni e organizzazione di una serie di attività del dormitorio.

A livello post-laurea, potresti essere in grado di garantire un posto di assistente all’insegnamento, assistente laureato/a o assistente di ricerca nel campus. Queste posizioni sono spesso dotate di sconti sulle tasse scolastiche. Anche in questo caso, un CV ben fatto che elenca tutti i tuoi risultati accademici, il lavoro di progetto e gli interessi fa molto per renderti un/a candidato/a praticabile per un lavoro nel campus.

In sintesi

Ci sono molti vantaggi nell’ottenere un lavoro nel campus, dal supporto finanziario alle amicizie, dall’esperienza all’apprendimento di nuove competenze e al miglioramento del tuo CV. Esci là fuori, CV in mano, e trova il lavoro perfetto nel campus.